Reportage Parma: Un nuovo inizio

Articolo scritto per Soccer Illustrated (aprile 2017).
Illustrazioni di Osvaldo Casanova.

Sono in viaggio, il mio sottofondo musicale è Sulla mia strada del Liga. So che magari non tutti la conoscono ma merita, ascoltatela e chiudete per un attimo gli occhi, io non lo posso fare, sto guidando, e sulla mia strada c’è Parma. Prima di arrivarci mi fermo in una stazione di servizio, quella appena prima di svoltare ed entrare nella città emiliana. È mattina, mi sono alzato presto e ho sgranocchiato in macchina un paio di biscotti ma ho la bocca ancora impastata di Mentadent. Entro in un Autogrill e sento subito il classico accento parmigiano, con quella erre riconoscibile a chilometri di distanza che mi ricorda un mio vecchio amico che incontravo tutte le estati fino ai miei 17 anni. Ci trovavamo a Torre Pedrera, frazione di Rimini. Mi ricordo che quando ci incontravamo non ci salutavamo nemmeno, entravamo diretti nel campo di calcio-tennis del nostro lido e iniziavamo una serie infinite di partite dove io facevo il Milan e lui, ovviamente, il Parma.

Continua a leggere

ITALIA: S.O.S EVASIONE

Questo è un altro mio articolo scritto ad hoc per una rivista che si occupa di Finanza ed Economia. Ci tenevo a proporlo anche sul mio blog.evasione-fiscale3

Essere primi in classifica non fa sempre piacere, soprattutto se si parla di evasione fiscale, un argomento delicato quanto importante dove l’Italia sa il fatto suo, difatti il “belpaese” è primo nella graduatoria dell’evasione fiscale in Europa, con 180 miliardi di euro all’anno sottratti all’Erario e 418 miliardi di euro di Economia sommersa, ci seguono altri grandi paesi come Germania e Francia (158 e 120 miliardi di euro l’anno),chiudono il quintetto  Gran Bretagna e Spagna con un’evasione superiore ai  70 miliardi. **

Continua a leggere

IL PESO DELLA SARACINESCA

Questo è un mio articolo scritto ad hoc per una rivista che si occupa di Finanza ed Economia. Ci tenevo a proporlo anche sul mio blog.

Crisi Economica

Amarezza, delusione e sconforto, questo è ciò che prova la maggior parte degli imprenditori italiani al giorno d’oggi, che tra tasse e imposte, crediti da riscuotere e debiti da pagare non sa più dove sbattere la testa. Un peso che un titolare di impresa (piccola, media o grande) non può più sostenere. Continua a leggere